Dove può arrivare il rally azionario?

Posted by

Nell’ambito delle nostre analisi ci soffermiamo spesso sul dividend yield come principale metrica di riferimento per definizione della redditività di un titolo azionario. Cerchiamo anche di considerare il livello stimato di riacquisto di azioni proprie (buybacks) ma si tratta di una valore che si può solamente stimare.

Tuttavia, i buybacks hanno avuto un peso notevole nei rendimenti dei titoli in questi ultimi anni. Di fatto, il buyback è una modalità di ulteriore remunerazione degli azionisti.

Questo grafico (gurufocus.com) confronta il livello di buybacks trimestrale con gli utili per azione e i dividendi per azione dei titoli dell’S&P500. Il grafico mostra come i buybacks siano cresciuti più dei dividendi in questi anni, andando quindi a rappresentare una parte maggiore della remunerazione degli azionisti.

Secondo recenti stime di Goldman Sachs, nel 2019 sono pianificati circa $900 miliardi di buybacks dei titoli dell’S&P500, un ulteriore aumento rispetto al record del 2018.

Ovviamente, le aziende effettuano buybacks se generano utili sufficienti a ricomprare azioni: l’aspetto interessante è che ci avviamo ad un anno record sul piano dei buybacks nonostante le aziende abbiano visto un calo degli utili. Per il prossimo anno, la maggior parte degli analisti si attendono utili in crescita rispetto al 2019. Di conseguenza, è verosimile pensare che questo trend possa proseguire.

Infine, a sostenere i buybacks potrebbe contribuire il ritorno della Fed a comprare titoli di stato a breve termine al fine di mantenere la liquidità nel mercato. Peraltro, come si evince dal grafico, da Agosto di quest’anno il bilancio della Fed è tornato a crescere, ritornando come valore sopra i $4 trillioni.

Per queste ragioni, è evidente come le condizioni di mercato continuino ad essere favorevoli per le aziende, sia sotto il profilo della redditività che su quello delle condizioni di politica economica dettate dalla Fed. Di conseguenza, è ragionevole pensare che l’attuale trend sul mercato azionario possa continuare ancora nei prossimi trimestri.

A cura di

Edoardo Fusco Femiano

Market Analyst

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.