Chevron (CVX): Un Dividend Aristocrat con Yield “doppio” rispetto all’S&P500

Posted by

Le società del comparto petrolifero hanno vissuto un’annata complessa, in virtù della mancanza di direzionalità del prezzo del petrolio e, più in generale, di un clima economico incerto. Tuttavia esistono player che, indipendentemente dal trend del prezzo, continuano a garantire rendimenti decisamente importanti, largamente superiori agli indici azionari di riferimento, con costanza nel corso del tempo. Chevron è uno di questi, essendo anche un Dividend Aristocrat, ossia uno dei titoli dell’S&P500 che hanno aumentato i propri dividendi negli ultimi 25 anni.

Chevron è la terza più grande azienda del comparto petrolifero, dopo Shell e Exxon Mobil e, diversamente dalle altre due, è fortemente dipendente dal prezzo del petrolio rispetto a quello del gas naturale, con ricavi annuali nell’ordine di $150 miliardi e una capitalizzazione di mercato ad oggi di circa $225 miliardi.

La recente trimestrale ha evidenziato una calo di ricavi e utili, in relazione al declino del prezzo del petrolio. Ciononostante, Chevron dovrebbe crescere in termini di utili per azioni dell’8% all’anno circa, nei prossimi anni, in quanto ha un’esposizione a settori con forte domanda a lungo termine e la capacità di sfruttare tale domanda mediante i suoi progetti. La società inoltre ritiene di poter incrementare la sua produzione del 3%-4% annuo.

Chevron è inoltre molto concentrata sulle energie rinnovabili, soprattutto eolico e solare, e la società sta investendo, vedendo una domanda notevole per i prossimi anni. Tra i progetti nel comparto petrolifero, questi includono il Tengiz Field, il giacimento petrolifero più profondo e il più grande serbatoio di produzione al mondo.

Sul piano operativo, Chevron sta gestendo con maggiore efficienza i suoi costi ed ha un livello di “cash flow neutrality (livello del prezzo del petrolio sufficiente per ripagare gli investimenti) pari a solo $51 al barile, rendendo Chevron il player più attrezzato tra le supermajors globali nella gestione di fasi in cui i prezzi del petrolio sono particolarmente bassi, ed essendo nella posizione migliore approfittare di rialzi della materia prima.

Sul fronte della valutazione, Chevron scambia oggi a 18 volte gli utili per azioni stimati per il 2019 di $ 6,60. Il suo rapporto Prezzo / Utili nell’ultimo decennio è stato estremamente volatile, poiché gli utili si sono mossi in gran parte in base delle oscillazioni dei prezzi delle materie prime. Ad oggi il titolo è adeguatamente valutato. Tuttavia, il notevole track record nell’aumento dei dividendi della società significa che l’attuale dividendo per azione di $4,76 porta ad un rendimento del 4,0% annuo, in una fase in cui i Treasury USA a 10 anni ed il dividend yield dell’indice S&P500 sono inferiori al 2%.

La crescita dei dividendi di Chevron è stata in media del 6% all’anno negli ultimi dieci anni, nonostante gli utili per azione siano sempre cresciuti in media. Il payout ratio è piuttosto alto, pari al 70% circa degli utili stimati quest’anno, ma come anticipato, Chevron ha dimostrato la volontà e la capacità di incrementare il suo dividendo in diversi contesti e fasi di mercato.

Una stima di una crescita dell’utile dell’8% all’anno, combinata con il rendimento del dividendo del 4%, dovrebbe produrre un rendimento totale annuo del 8-10% per gli azionisti nei prossimi anni, anche in caso di una valutazione adeguata del prezzo ai livelli attuali.

Nel complesso, Chevron resta un titolo molto attraente nel lungo termine, sebbene il titolo non si sia mosso decisamente nell’ultimo anno. Trattandosi di un Dividend Aristocrat, con un rendimento del 4%, con un potenziale di crescita degli utili, Chevron è un titolo da detenere in portafoglio nell’ottica di una costante crescita dei dividendi.
 

A cura di

Edoardo Fusco Femiano

Market Analyst

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.