Philip Morris: alto rendimento, dividendi in crescita e leadership di mercato!

Posted by

Philip Morris è un Dividend Aristocrat che storicamente ha generato rendimenti importanti per gli investitori. Il recente aumento del dividendo è avvenuto in concomitanza con l’ipotesi di fusione con Altria Group ed in questo senso è stato in linea con il consenso del mercato (+2.6%).

Il payout ratio di Philip Morris è pari all’85%, un livello decisamente alto, anche per un’azienda leader, tuttavia la stabilità del business e le prospettive di crescita lo rendono complessivamente sostenibile e destinato a crescere ad un tasso del 2% annuo.

Infatti, se consideriamo il bilancio solido di Philip Morris e la bassa leva finanziaria, non dovrebbe sorprendere il fatto che il dividendo della società sia valutato sicuro dagli analisti.

Secondo Yahoo Finance, è prevista una crescita annua dell’utile per azione del 5,7% nei prossimi 5 anni, e sebbene Philip Morris potrebbe mancare queste stime, sarebbe comunque in grado di generare una crescita del dividendo del 4%.

In un simile contesto di solidità aziendale, prosegue la crescita nel settore dei prodotti sostitutivi del tabacco.

La seconda componente di business di Philip Morris continuerà a generare una crescita degli utili negli anni a venire anche attraverso i continui aumenti dei prezzi delle sigarette, che la società ha recentemente annunciato nei mercati come Ucraina e Messico.

Questa è una pratica commerciale classica delle aziende produttrici di tabacco e spiega come il pari di Philip Morris, Altria, sia stato in grado di navigare in un mercato in declino da oltre 50 anni. A causa della domanda anelastica della nicotina, non si prevede che la capacità di Philip Morris di continuare ad aumentare il prezzo delle sigarette diminuirà nel prossimo futuro.

Man mano che le alternative alle sigarette diventano più disponibili nei mercati di tutto il mondo, un numero maggiore di fumatori adulti può passare a quelle che sono percepite come alternative più sane e potenzialmente più economiche, se i prezzi delle sigarette continueranno costantemente ad aumentare. Oltre ai solidi fondamentali di Philip Morris, la società ha generato un rapporto di copertura degli interessi di 8 (Reddito Operativo / Onesri Finanziari), che è generalmente considerato come un rapporto ottimo per un Dividend Aristocrat. Non sorprende quindi che Philip Morris abbia un lato rating creditizio, da investment grade, di A2, A e A rispettivamente da Moody’s, S&P e Fitch.

Sul piano finanziario, il rapporto Prezzo / Utili di Philip Morris è pari a 14,5 ed è notevolmente inferiore alla mediana della società del 17. Anche se ipotizziamo un’inversione del rapporto Pdirezzo / Utili a soli 16,50 e un valore di $ 83,13 per azione, ciò implica che le azioni di Philip Morris scambiano con uno sconto del 12,0% sul valore implicito.

Tra il rendimento del 6,4%, la crescita degli utili del 4-5% e l’espansione dei multipli dell’1,2%, è probabile che Philip Morris possa realizzare rendimenti totali annui dell’11 -12% nel prossimo decennio.

A cura di

Edoardo Fusco Femiano

Market Analyst

2 comments

  1. beh sarà contento Edoardo, l’analista di eToro, la piattaforma dove collaboro da diversi anni. Comunque concordo pienamente, ottima analisi e difatti oggi ho comprato qualche azione di PM e avanti così

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.