TECHNICALS IN FOCUS AAPL

Posted by

Apple sta tenendo i minimi crescenti delle ultime sedute e si sta lasciando alle spalle supporti importanti come la MM a 50 e 200 giorni. Alla rottura di area $210, i primi target nel breve periodo sono area $215 e $220. Sopra $220, i target tra $225 e $230 sarebbero molto vicini. Apple è un’azione chiave per comprendere il sentiment del mercato, specie alla luce del negoziato Stati Uniti – Cina. La tenuta di alcuni livelli di prezzo rappresenta un segnale per il mercato nel suo complesso.

Market Report 05/09/2019

Giornata molto tonica quella di ieri sulle borse globali, con i dati positivi dalla Cina sul fronte dei servizi ed un clima politico europeo migliore, con la definizione del prossimo governo italiano e la bocciatura alla Camera inglese della legge anti “no-deal”, che rende meno probabile un uscita della Gran Bretagna al 31 Ottobre prossimo.

Le borse europee hanno toccato ieri i massimi di un mese, con gli sviluppi politici in Italia e nel Regno Unito che hanno rilassato i nervi degli investitori, mentre le speranze del ritiro della legge di Hong Kong sull’estradizione, al centro delle proteste che proseguono da mesi nel territorio, hanno sostenuto i titoli con una forte presenza in Asia. In Europa contribuisce anche la sconfitta del premier UK Johnson che ieri alla Camera dei Comuni ha visto l’approvazione di una legge anti “no-deal”.

Wall Street ha scambiato al rialzo sin dalle prime ore della mattina, sulla scia di dati positivi dal settore dei servizi cinese che placano i timori di un rallentamento economico mondiale. Anche il ritiro della legge di estradizione a Hong Kong ha sostenuto la fiducia degli investitori. L’attività del settore dei servizi in Cina è cresciuta in Agosto al ritmo più rapido degli ultimi tre mesi, sostenendo la seconda economia mondiale.

La positività sta proseguendo in queste prime fasi di contrattazione, con i mercati asiatici che hanno tutti chiuso in positivo, dopo l’annuncio da parte del Ministro del Commercio cinese che Stati Uniti e Cina riprenderanno ad inizio del prossimo mese le negoziazioni interrotte in estate.

Questa mattina sono usciti i dati relativi agli ordini manifatturieri in Germania, più deboli rispetto alle stime degli analisti. Nel pomeriggio uscirà il dato dell’indice ISM non manifatturiero e gli ordini industriali, entrambi negli Stati Uniti.

A cura di

Edoardo Fusco Femiano

Market Analyst

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.