TECHNICALS IN FOCUS BTC

Posted by

Serie di massimi decrescenti per Bitcoin che è andato a fare un triplo minimo di periodo in area $9.500. Un’eventuale discesa sotto tale soglia porterebbe la crypto verso il supporto rialzista chiave, in area $8.850, che, se rotta, proietterebbe BTC verso area $7.600. Al  rialzo, una tenuta del supporto a $9.500, spingerebbe la price action verso area $10.000, $10.700 e $11.000.

Market Report 30/08/2019

La congestione di prezzo sugli indici americani continua a tenere i minimi di queste ultime settimane e ieri ha fornito un segnale di possibile uscita rialzista, spinta soprattutto dalle dichiarazioni provenienti dalla Cina sul fronte della guerra commerciale e dalla prossima formazione di un governo di legislatura in Italia.

Le borse europee girano in positivo dopo un’apertura debole, spinte soprattutto da un rally dei titoli italiani. A migliorare il sentiment contribuiscono anche i commenti di apertura da parte della Cina verso nuove trattative commerciali con gli Usa. Il ministero del Commercio cinese ha detto che entrambe le parti “dovrebbero creare le condizioni” per un progresso dei negoziati, e che la Cina si oppone ad un’escalation della guerra commerciale e vuole raggiungere una soluzione con calma. I guadagni sui mercati sono estesi e la borsa italiana è la migliore performer, salendo più dell’1,5% per toccare i massimi dal 2 agosto. Il Presidente Sergio Mattarella ieri ha dato l’incarico al premier uscente Giuseppe Conte di formare un nuovo governo sostenuto dal Movimento 5 Stelle e dal Partito democratico.

In Europa, l’inflazione tedesca si è attestata in agosto a -0,1% su base mensile. In luglio la crescita dei prezzi era stata dello 0,4%. Su base annua i prezzi al consumo sono saliti dell’1,0% in agosto, in moderato rallentamento rispetto all’aumento dell’1,1% registrato a luglio e lievemente sotto il consensus (1,2%).  

In America, Wall Street sale grazie ai guadagni dei titoli tecnologici, con le dichiarazioni della Cina che hanno placato i timori degli investitori sui rischi di una recessione. La Cina sta discutendo con gli Stati Uniti il prossimo round di incontri commerciali in programma a settembre e spera che gli Usa possano cancellare gli aumenti dei dazi per evitare un’escalation, ha chiarito il ministero del Commercio cinese. Il comparto tech è quello che registra l’avanzamento più forte, superiore all’1,5%, aiutato dai guadagni di Apple e Microsoft. Anche i produttori di chip, che registrano la maggior parte degli utili in Cina, si apprezzano e spingono l’indice del settore del 2,7% in giornata.

Buoni i dati usciti in Giappone questa mattina, i mercati oggi attendono i dati relativi all’inflazione nell’eurozona, il dato finale sul PIL trimestrale italiano e, negli Stati Uniti, il reddito personale e l’indice della fiducia dell’università del Michigan negli Stati Uniti.

A cura di

Edoardo Fusco Femiano

Market Analyst

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.