NextEra Energy (NEE)

Posted by

NextEra Energy è una utility fondata su due segmenti: Florida Power & Light e NextEra Energy Resources. Florida Power & Light è una utility che fornisce elettricità a 5,5 milioni di clienti in Florida. NextEra Energy Resources è un generatore di energia non regolamentato. Questo segmento fornisce energia sotto forma di energia nucleare, gas e fonti rinnovabili. NextEra Energy Resources è il più grande generatore di energia eolica e solare del mondo, è in attività da quasi un secolo e ha una capitalizzazione di mercato di $101 miliardi. L’azienda ha generato quasi $17 miliardi di ricavi l’anno scorso.

Le utilities sono molto ricercate tra gli investitori per la loro capacità di mantenere la propria redditività durante le fasi deboli del ciclo economico. Anche in questo caso, si tratta di titoli fortemente anticiclici, perché non influenzati dall’andamento generale dell’economia. NextEra Energy opera peraltro in uno stato, la California, molto importante economicamente, fornendo all’azienda una notevole base di clientela. La posizione di leadership di NextEra Energy nelle energie rinnovabili potrebbe avvantaggiare ulteriormente l’azienda, trattandosi di una fonte di energia che diventerà sempre più popolare in futuro.

Di seguito gli utili per azione di NextEra Energy durante l’ultima recessione:

• Utile per azione (2007): $ 3,27

• Utile per azione (2008): $ 4,07

• Utile per azione (2009): $ 3,97

• Utile per azione (2010): $ 4,74

In una fase in cui la maggior parte delle aziende vedevano una significativa diminuzione degli utili per azione, NextEra Energy è stata in grado di aumentare la propria redditività durante l’ultima recessione. Complessivamente, l’utile per azione è cresciuto di oltre il 21% durante questo lasso di tempo. La società ha prodotto un nuovo massimo per i guadagni nel 2010 e ha continuato a vederlo crescere negli anni successivi.

Molti investitori detengono utilities per la loro capacità di generare dividendi. NextEra Energy ha un dividend yield del 2,4%, che è piuttosto contenuto per una utility, ma ciò è dovuto in parte all’aumento del prezzo delle azioni, salite di oltre il 24% nell’ultimo anno.

A cura di

Edoardo Fusco Femiano

Market Analyst etoro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.