Mercati nel limbo. Sull’Europa pesa la situazione italiana

Posted by

Permane la complessiva debolezza di questa fase di mercato, con cali che tuttavia stanno avvenendo in condizioni di bassa volatilità, un elemento strutturalmente costruttivo per gli investitori.

A pesare sui listini azionari europei, sin dalle prime ore di contrattazione, è l’incertezza del quadro politico italiano, con le dichiarazioni di Matteo Salvini circa la necessità di ridiscutere, ancora una volta, i parlamentari europei sul piano della disciplina fiscale.  Lo spread BTP-Bund è arrivato sulla soglia dei 290 punti base, ingenerando una seduta di complessiva debolezza per gli indici azionari europei. L’Italia, ancora una volta, è a rischio infrazione da parte della Commissione Europea e rischia una multa di circa 3,5 miliardi, nell’ipotesi che venga applicata la sanzione minore, pari allo 0,2% del PIL nazionale.

In America, gli indici azionari restano contrastati, in ragione di una fase di mercato indubbiamente di difficile lettura. Come sottolineato in diverse circostanze, la guerre commerciali influenzano la lettura dei dati macro ed in generale le aspettative degli investitori. Donald Trump ieri ha affermato di non essere ancora pronto a chiudere un accordo con la Cina in questa fase, ma si aspetta di concluderla nel prossimo futuro. Allo stesso tempo, L’amministrazione USA sta intavolando trattative con il governo giapponese di Shinzo Abe, al fine di ridurre lo squilibrio commerciale con il Giappone.

Sul piano dei dati macroeconomici, l’indice della fiducia dei consumatori negli Stati Uniti ha evidenziato una buona tenuta dell’economia americana. In compenso, l’indice dei prezzi della case ha evidenziato una calo superiore alle aspettative.

Sul fronte delle altre asset class, permane la debolezza del Gold, che sta tornando sui supporti di area 1.260 e la tenuta del comparto delle cripto, che nella giornata di ieri si sono mossi in rialzo frazionale.

A cura di Edoardo Fusco Femiano Market Analyst eToro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.